L'azienda

“PoggioantinorA”, Azienda Agricola dal 1234, vive ancora nella tradizione della famiglia Brandani, la quale si trasferì in queste terre nel XIII secolo come affittuaria dei frati benedettini, per poi acquistarle per enfiteusi nel 1836. Gli attuali proprietari, l’Enologo Luca Brandani e la moglie Storica d’Arte Laura Masucci, si prefiggono con determinazione un obiettivo fondamentale: continuare sul solco della tradizione senza dimenticare i valori fondamentali, quali la famiglia e l’amore per la terra e la cultura, innovando però sul versante tecnico e professionale. A fine Luglio 2004 Luca e Laura hanno avuto il loro primogenito, Francesco Brandani, il quale, insieme al prossimo in arrivo, rappresentano la 31° generazione di questa famiglia. La produzione principale è quella di Chianti Classico e l’Azienda ne propone due diverse linee: LA TRADIZIONALE, comprende tutti i vini prodotti con antiche ricette di famiglia, ne fanno parte il Chianti Classico. L’INNOVATIVA, segue le esigenze del nuovo mercato, proponendo vini ottenuti solo con bacche rosse, tra i quali il Chianti.

L’azienda agricola POGGIOANTINORA vive della tradizione della famiglia Brandani la quale si stabilì all’Antinora sin dal Duecento come affittuaria dei frati benedettini. Antichi proprietari terrieri, avevano anche delle case con aie e capanne a Galenda e a Galendino ed erano da sempre oltre che agricoltori, anche ottimi muratori come testimonia la presenza di alcune fornaci presenti nei dintorni dell’abitazione. La famiglia, molto nota in tutta la zona, è da sempre esempio di onestà, generosità e rettitudine nella fede cristiana tanto che a fine Ottocento Tommaso Brandani entrò in convento diventando confessore dei Novizi al santuario francescano della Verna col nome di padre Callisto; mentre ai primi del Novecento si ebbero in famiglia anche due suore Ospedaliere.

Il termine Antinora significa luogo circondato dalle acque come testimonia la presenza di 2 affluenti dell’Arbia (torrente di Canneto e fosso delle Filicaie) che scorrono a valle ‘abbracciando’ la collina. L’azienda POGGIOANTINORA conta attualmente 50 ettari di terreno di cui 25 destinati a vigneto specializzano, 4 a oliveto, 4 a seminativo e il resto a bosco di querce secolari, e dispone di una cantina attrezzata per la vinificazione, l’invecchiamento e l’imbottigliamento. L’attuale proprietario è Luca Brandani, Perito Agrario specializzato in viticoltura ed enologia diplomato nel 1996 presso l’Istituto Agrario di Siena. Grazie alla sua preparazione tecnica e all’esperienza maturata sin da piccolissimo accanto al padre, Luca ha in poco più di sei anni, triplicato la superficie produttiva portandola da 7 a 25 ettari. Già negli anni Sessanta infatti suoi genitori, mentre molti lasciavano le campagne per la città data la crisi dell’agricoltura, insistevano tenacemente nel restare ancorati al luogo e alla tradizione vitivinicola della famiglia, investendo soldi e fatica nella nascente meccanizzazione e nelle nuove tecniche colturali.

Già dal 2000 POGGIOANTINORA è presente ogni anno con un proprio stand alla nota fiera di Verona Vinitaly Expo e ad altre manifestazioni minori. L’azienda è citata dalla guida di Luca Maroni 2001 per i vini la Pèghera di Baccio annata e l’Incontro, dall’“Enoteca Italiana” per la Pèghera di Baccio annata e riserva. Nel suo curriculum l’azienda conta già qualche riconoscimento ufficiale come l’Ercole d’oro 2001 e il Mercurio d’oro 2002 per la serietà della stessa e l’ottima qualità dei prodotti. A fine luglio 2004 Laura e Luca hanno avuto il loro primo figlio, Francesco Brandani (trentunesima generazione), il quale avrà la fortuna di vivere in un ambiente ricco di suggestioni e di stimoli e chissà…magari erediterà quella stessa passione e soddisfazione di coltivare il grande amore per la tradizione, l’innovazione e la cultura.

Cose da fare all’azienda agricola di Poggioantinora

L’azienda Agricola di Poggioantinora è una piccola oasi immersa nella bellissima zona del Chianti, in provincia di Siena, il cui fascino è racchiuso non solo nella varietà di paesaggi che la circondano, ma anche e soprattutto nella lista di attività pensate ad hoc per i suoi visitatori. La famiglia Brandani da sempre s’impegna per rendere il soggiorno dei suoi ospiti un’esperienza unica e indimenticabile, capace di conciliare allo stesso tempo diverse sensazioni, gusti, ricordi e sapori.

Infatti la sua produzione vitivinicola la rende un posto ideale per assaggiare vini tipici e locali, frutto di anni di esperienza e in grado di cogliere l’essenza di uno stile di vita all’insegna di un’alimentazione ricca, variegata e salutare. La degustazione di vini si accompagna piacevolmente con l’interesse verso le specialità enogastronomiche di questa terra come salumi, carne, frutta, formaggio e olive. In particolare, le piantagioni di olive distribuite intorno alla struttura, oltre a creare un paesaggio da favola, permette di provare tutta la freschezza e la bontà di questo tipo di coltivazione, un valido compagno del buon vino e, una volta trasformato in olio, un ottimo condimento per insalate e soffritti.

Non dobbiamo dimenticarci che si può visitare l’azienda Agricola Poggioantinora e fare un tour dei luoghi ad essa collegata in compagnia di persone speciali, parenti, amici e una escort di http://www.escortforumit.xxx che non vedono l’ora di provare una delle tante proposte enogastronomiche pensate in occasione di tale visita. È questa anche la location perfetta per fare passeggiate, cimentarsi con delle escursioni nelle città ad esempio di Siena e Firenze, simboli indiscussi della storia, dell’ architettura e delle abitudini che caratterizzano la regione toscana, o fare qualche giro in bicicletta o un bel picni in mezzo agli uliveti e alla vegetazione lussureggiante.

Per coloro che sono appassionati di natura, di fotografia o semplicemente amano stare all’aria aperta, riconosceranno nell’azienda agricola un ambiente perfetto per coltivare le proprie passioni e soprattutto conoscere la realtà enogastronomica di questi territori, portandosi a casa-perché no?- uno dei prodotti artigianali elaborati in loco. E scoprire in questo modo anche le tradizioni e le usanze tipiche di queste zone, partecipando a festival, eventi o appuntamenti organizzati nei paesi limitrofi o che riguardano le grandi città.

Avvenimenti imperdibili che si focalizzano su balli antichi, attività artigianali proprie delle botteghe, assaggi e degustazioni, rievocazioni storiche medievali, mercatini dell’usato, gite rivolte alla scoperta delle meraviglie naturalistiche dell’entroterra, e via dicendo. La verità è che l’offerta culturale e turistica di questi territori è davvero ampia, capace di catturare l’attenzione di un pubblico variegato. Ad esempio, chi viaggia con famiglia e animali sarà contento di sapere che l’azienda può anche contare su numerosi spazi aperti per far divertire i propri bambini e i propria amici a quattro zampe, in un clima piacevole e godendo di temperature molto gradevoli.

Che aspettate dunque? L’azienda agricola Poggioantinora è in attesa della vostra visita e pronta a regalarvi grandi emozioni; un buon sito in cui poter vedere come la storia si mescoli alla cultura, il turismo all’enogastronomia, e la natura ci ricorda quali sono le profondi radici della regione Toscana.